Farmacie in Tailandia: cosa puoi comprare in esse

Farmacie in Tailandia: cosa puoi comprare in esse

Come nel resto del mondo, la vendita di medicinali in Thailandia è sotto il controllo statale. La FDA - la Food and Drug Administration of Thailand - regola non solo ciò che può essere acquistato in farmacia senza prescrizione medica, ma anche ciò che può essere legalmente importato nel Paese.

Contenuto:

  • Cosa può essere acquistato nelle farmacie in Thailandia
  • Vale la pena fare affidamento sull'aiuto dei venditori in farmacia
  • Quali medicine ha senso portare con te in Thailandia
  • Quali medicine posso portare con me in Thailandia

 

I rivenditori farmaceutici in Thailandia sono chiamati Farmacia. Convenzionalmente, possono essere suddivise in farmacie presso ospedali (farmacia ospedaliera) e farmacie ordinarie negli insediamenti. Va tenuto presente che nel primo i prezzi sono più alti, principalmente a causa del fatto che vi sono rappresentati produttori di farmaci di marca. Nelle farmacie ordinarie puoi trovare analoghi più economici.

farmacie in thailandia

La farmacia, che non è associata alle istituzioni mediche, ha una forte presenza in tutte le città della Thailandia. Ad esempio, ci sono farmacie a Pattaya, se non in ogni strada, quindi esattamente attraverso una. Tutte le farmacie sono private.

In generale, il loro design non è soggetto a nessuno standard. Anche la croce verde o rossa, familiare a tutti noi, o il segno universale a forma di serpente che avvolge una ciotola, non sempre si trova sulle facciate delle farmacie. Una cosa è certa: sull'insegna c'è sempre la parola Farmacia. Le catene di farmacie operano nelle grandi città.

Cosa può essere acquistato nelle farmacie in Thailandia

Le regole per la vendita di medicinali in Tailandia sono approssimativamente le stesse di Russia, Ucraina e Bielorussia, ma molto più semplici che in Europa o negli Stati Uniti. Qui puoi acquistare liberamente (senza prescrizione medica) un gran numero di medicinali tailandesi o importati di cui una persona potrebbe aver bisogno in caso di leggero malessere, raffreddore, naso che cola, tosse, sviluppo di un virus locale (simile alla nostra SARS) o intestinale infezione:

  • agenti immunostimolanti;
  • antisettici locali;
  • agenti antibatterici;
  • antipiretico.

apteki-na-phukete

Tuttavia, la maggior parte dell'assortimento di farmacie in Thailandia non sono medicinali, ma varie erbe tailandesi e "farmaci" della medicina tradizionale locale, prodotti per la cura del corpo:

  • set costituiti da materiali vegetali secchi per la preparazione di infusi e decotti;
  • infusi di erbe pronti;
  • succhi curativi (in particolare, il succo della pianta Noni, popolare in Thailandia);
  • i barattoli con quelli che di solito chiamiamo additivi biologicamente attivi sono ampiamente rappresentati;
  • vari balsami (come l'asterisco vietnamita);
  • dentifrici locali (considerati naturali);
  • Olio di cocco;
  • prodotti delle api.

I turisti devono essere consapevoli del fatto che i medicinali contraffatti sono comuni in Thailandia quanto i telefoni cellulari e gli indumenti contraffatti. Ci sono casi in cui, con il pretesto di una droga, possono vendere una compressa di zucchero a velo e soda.

Nel peggiore dei casi, la composizione potrebbe contenere componenti non sicuri. Pertanto, se ti rilassi in un grande insediamento, ad esempio nella già citata Pattaya, è meglio scegliere farmacie dall'aspetto più solido, appartenenti a grandi catene tailandesi.

Le farmacie degli ospedali meritano la massima fiducia. Sebbene i prodotti siano più costosi lì, non ci sono falsi. Ci sono 4 grandi ospedali a Pattaya e ognuno di loro ha la propria farmacia. Se hai un'assicurazione in Thailandia, ti verrà fornito tutto ciò di cui hai bisogno in ospedale.

Vale la pena fare affidamento sull'aiuto dei venditori in farmacia

Secondo la nostra opinione soggettiva, non ci si dovrebbe fidare dell'opinione dei farmacisti non solo in Thailandia, ma in generale altrove. Dopotutto, queste persone, sebbene abbiano una conoscenza speciale, sono principalmente venditori. Ciò significa che anche qui funzionano tutte le regole non scritte del trading.

E la regola principale - questa è la realtà - quando una persona non sa cosa vuole comprare, allora devi vendergli qualcosa che non si vende bene. Inoltre, gli stranieri notano spesso che la formazione medica e farmaceutica dei farmacisti in Thailandia lascia molto a desiderare, proprio nel caso in cui non si abbia a che fare con un farmacista, ma con un venditore.

salute01

Va chiarito qui che questo è più vero per le farmacie che non sono associate a istituzioni mediche. Le farmacie ospedaliere tailandesi, invece, stanno ottenendo buone recensioni, non solo venderanno il medicinale prescritto, ma ti diranno se sai come prenderlo.

Quali medicine ha senso portare con te in Thailandia

Ovviamente, l'insieme dei farmaci dipende dalle malattie a cui una persona ha o è incline. Per la maggior parte sarà opportuno avere con sé:

  • rimedio per le infezioni intestinali (ad esempio, Furazolidone);
  • agente immunostimolante (in caso di febbre dengue o altra infezione virale);
  • agente antinfiammatorio e analgesico non narcotico (in caso di mal di denti, mal di testa, ecc.).

Spray antisettici e losanghe, medicinali contenenti paracetamolo sono ampiamente rappresentati nelle catene di farmacie tailandesi: non è necessario portarli con sé. Gli antibiotici in Tailandia sono venduti su prescrizione, il che è giustificato, perché. i farmaci di questa serie dovrebbero essere prescritti da un medico se ci sono sintomi evidenti.

Quali medicine posso portare con me in Thailandia

Come in altri paesi, la Thailandia ha una restrizione alla circolazione e alla circolazione di medicinali contenenti sostanze stupefacenti. Ciò che è indicato con la parola droghe è suddiviso in diverse categorie:

  • in realtà le droghe in Thailandia sono illegali;
  • medicinali contenenti droghe o loro derivati o precursori;
  • farmaci da prescrizione che non contengono sostanze soggette a restrizione;
  • farmaci senza ricetta.

La circolazione di sostanze del primo gruppo in Thailandia è vietata: non appartengono ai medicinali nel senso comune.

aptechka-v-tayland.-kakie-lekarstva-vzyat-v-tayland

Le preparazioni dei gruppi 3 e 4 possono essere importate in Thailandia senza restrizioni per uso personale (cioè poco). Se una persona ha bisogno di un supporto medico costante e il kit di pronto soccorso sembra impressionante, allora è meglio avere con sé tutte le prescrizioni e le prescrizioni mediche. Non saranno superflui se sorgono domande dal servizio doganale.

Il secondo gruppo è il più difficile. Qui è necessario non solo avere una prescrizione per i farmaci limitati alla circolazione, ma anche sottoporsi a ulteriori misure di controllo:

  • compilare il modulo FDA tailandese IC-2;
  • fornire un estratto della cartella clinica indicante lo stato di salute del paziente, la necessità e l'intensità del farmaco, i dati del medico che ha prescritto il trattamento;
  • seguire il corridoio rosso nella zona di controllo doganale, dove dichiarare i farmaci.

 

A queste condizioni, ciascuno può importare medicinali contenenti sostanze stupefacenti, loro analoghi o precursori, per non più di 30 giorni dal ricovero. Allo stesso tempo, i medicinali devono avere la loro confezione originale, non essere aperti. Inoltre, a un tale turista in Thailandia è vietato trasferire o vendere medicinali importati ad altre persone.

articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItaliano
Vicino