Attrazioni di Plyos nella regione di Ivanovo: foto e descrizione, cosa vedere in città

Attrazioni Plyos

Non c'è bisogno di pensare che solo le grandi città abbiano posti interessanti. Certo, ci sono molte opzioni su dove andare a Samara, ma i turisti sono anche attratti dalle attrazioni della piccola Ivanovo. Pochi sanno che a settanta chilometri da qui c'è una città con solo duemila abitanti: Plyos, il luogo di nascita di I. I. Levitan e una vera oasi di calma.

Monte Levitan e la Chiesa lignea della Resurrezione

Levitan dipinse questa chiesa in legno nel 1894. Un piccolo e bellissimo edificio si precipita nel cielo con un tetto aguzzo e si erge su una montagna che prende il nome dall'artista, nel mezzo di un antico cimitero ricoperto di vegetazione.

 

Chiesa della Resurrezione in legno sul Monte Levitan

Sulla tela, infatti, è immortalata un'altra chiesa, che si trovava nello stesso luogo. Sfortunatamente, il tempio fu raso al suolo nel 1903. Solo quando fu aperta la casa-museo Levitan si decise di restaurare la chiesa. La costruzione iniziò nel 1982. Impressionante non è solo questo monumento di architettura in legno, ma la montagna stessa. Offre una splendida vista sulle rive del Volga e non vuoi lasciare quest'isola di calma.

  • Luogo: discesa dal Monte Libertà.
  • Ingresso: gratuito.

Montagna Cattedrale

Collina della cattedrale a Plyos

Ogni città ha il suo centro, il punto da cui è iniziata la sua costruzione. Per Plyos, questo posto era Cathedral Hill. Ora qui puoi vedere monumenti storici di tutte le epoche. Come la maggior parte delle antiche città russe, Plyos era originariamente una fortezza, che fu appena costruita sulla collina della cattedrale. Nel tempo la città è cresciuta, sono stati costruiti nuovi edifici. Hanno cercato di ricostruire e riprogettare l'insediamento, ma tutti i tentativi non hanno portato a nulla. Possiamo dire che è stato grazie a questo che molti luoghi storici sono stati preservati.

Ora Cathedral Hill è considerata una delle principali attrazioni di Plyos. Qui si tengono feste e festival in tutta la città, concerti e flash mob. Le persone vengono qui per rilassarsi dal trambusto, godersi gli splendidi panorami, che sono letteralmente mozzafiato. Da qui si vede chiaramente l'intera parte storica del Plyos, le distese del Volga e le navi che lo percorrono, il verde e i colori vivaci ... Per comodità sono stati costruiti dei gazebo, il parco ei vicoli sono curati con cura.

  • Luogo: collina della cattedrale.
  • Ingresso: gratuito.

Plyos State Historical, Architectural and Art Museum-Reserve

Questo museo è stato aperto nel 1982. Ora è considerato un monumento storico e culturale di importanza federale. Il territorio della riserva supera i 75 ettari. Su di essi si trova l'insieme architettonico e paesaggistico della parte storica della città, formatosi nei secoli XVIII-XX.

Plyos State Historical, Architectural and Art Museum-Reserve

La maggior parte degli edifici sono ex dimore di mercanti e i templi sono considerati dominanti di grattacieli che formano la copertura visiva. In totale, ci sono circa trecento monumenti nella riserva museale, nel fondo principale ci sono più di ventimila reperti e in totale più di ottantamila.

La riserva-museo ha diverse sedi. E ciascuno di essi sarà discusso in modo più dettagliato. Ma tieni presente che puoi acquistare un tour, che include tutti i monumenti.

Casa Museo di Isaac Ilyich Levitan

Il museo è stato aperto nel 1972 grazie agli appassionati urbani. L'edificio stesso apparteneva a un commerciante e la data approssimativa della sua costruzione è il 1835. È interessante notare che la casa non è stata scelta per caso: I. I. Levitan ha soggiornato qui quando è venuto da Mosca.

Casa Museo di Isaac Ilyich Levitan

L'esposizione è suddivisa in diverse sale. Nella prima puoi vedere la biografia di Levitan. Si riflette in cronache, riproduzioni e fotografie. Avrai una vera storia sulla vita dell'artista in questa piccola città, dove ha dipinto quasi duecento opere.

Gli effetti personali donati dai parenti di Levitan sono conservati in una vetrina separata. Tra questi ci sono una tavolozza, una scatola per francobolli e una punta di canna. La seconda sala contiene una raccolta di ventitré dipinti originali dell'artista e dei suoi amici intimi, oltre a un ritratto scultoreo del pittore.

Ci sono altri oggetti personali nella seconda stanza. Qui ci sono un cavalletto funzionante, una scrivania e una libreria, che sono stati spostati da un laboratorio di Mosca. Ci sono scacchi, libri e riviste, album e fotografie. Le sale commemorative sono molto suggestive. Levitan e Stepanov vivevano in uno di loro.

Nella stanza di S. P. Kuvshinnikova c'è un vecchio servizio da tè. Anche i muri qui conservano i ricordi, e la vista del Volga dalle finestre non è diversa da quella che si poteva osservare un secolo fa. Ora la casa-museo organizza spesso varie mostre e conferenze, organizza festival d'arte e serate creative.

  • Ubicazione: via Lunacharsky, 4/1.
  • Orari di apertura: tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00, chiuso il lunedì.
  • Costo della visita: 200 rubli.

museo del paesaggio

Il Museo del Paesaggio è stato aperto relativamente di recente - nel 1997. Si trova anche in un palazzo mercantile costruito nel XVIII secolo nello stile del classicismo provinciale. Questa casa è raffigurata in uno dei dipinti di Levitan.

museo del paesaggio

La collezione del museo contiene opere di paesaggisti del XIX-XX secolo. Qui puoi scoprire come è apparsa la scuola paesaggistica russa, conoscere le sue varie tendenze e stili. Spesso si tengono mostre temporanee. Oltre a loro, il museo attira gli ospiti con corsi di perfezionamento e incontri creativi, concerti e concorsi.

  • Ubicazione: via Lunacharsky, 20.
  • Orari di apertura: tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00, chiuso il lunedì.
  • Costo della visita: 150 rubli.

Esposizione "Mestieri d'arte della regione di Ivanovo"

Questo museo è stato aperto nel 2008 e si trova in un monumento architettonico del XIX secolo. Qui puoi conoscere i capolavori dei maestri di Ivanovo che sono impegnati nella tessitura e nelle miniature della lacca.

Esposizione "Mestieri d'arte della regione di Ivanovo"

L'esposizione si trova in due sale e contiene quasi duecento reperti. La sala orientale espone opere di maestri della miniatura lacca del secolo scorso. Al centro della mostra c'è un set di mobili con dipinti basati su racconti popolari russi. Qui potrai non solo conoscere la tecnologia della creazione, ma anche immergerti in un insolito mondo poetico.

Nella sala occidentale c'è un telaio jacquard fatto a mano del XIX secolo. Usandolo, puoi creare motivi impensabili sui tessuti. Una tenda cucita su questa macchina è appesa qui e tovaglie, tovaglioli e asciugamani bianchi come la neve sono esposti in una delle finestre.

L'edificio del museo ha il suo salone d'arte. Qui puoi acquistare opere originali dei maestri di Ivanovo, tra cui non solo quelle presentate in mostra. Ceramica, pittura su seta, biancheria e gioielli, ricami: tutto questo sarà un regalo meraviglioso per i propri cari o la decorazione della propria casa.

  • Ubicazione: via Sovetskaya, 41.
  • Orari di apertura: tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00, chiuso il lunedì.
  • Costo della visita: 100 rubli.

Complesso Museale ed Espositivo "Luoghi Pubblici"

Complesso Museale ed Espositivo "Luoghi Pubblici"

I "Luoghi di presenza" sono di per sé un significativo monumento storico. Questo edificio fu costruito nel 1786 su Cathedral Hill. Qui si trovavano le principali organizzazioni amministrative di Plyos; tra loro c'erano il governo della città e la banca pubblica. Solo grazie al lungo e scrupoloso lavoro dei restauratori è stato possibile restaurare gli interni e collocarvi un'esposizione museale. Nel seminterrato c'è una mostra permanente, e il primo e il secondo - temporaneo.

Il primo introdurrà il visitatore al primo periodo di vita nella regione di Ivanovo. Davanti all'ospite si estendeva tutta la sua storia dall'insediamento delle persone e fino al XVII secolo. Qui racconteranno come si è formata la sezione del Volga, cosa è successo in epoche diverse e come erano le case delle prime persone. Puoi guardare gli oggetti trovati durante gli scavi archeologici. L'esposizione si conclude con la creazione della città fortificata di Plyos.

Oltre alle collezioni archeologiche, sono presenti ricostruzioni antropologiche e modelli tridimensionali. Alla fine del tour, con l'aiuto di un camerino virtuale, il turista indosserà abiti e gioielli antichi russi.

  • Ubicazione: via Sobornaya Gora, 1.
  • Orari di apertura: tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00, chiuso il lunedì.
  • Costo della visita: 150 rubli.

Centro culturale Levitanovsky

Il ramo più giovane della riserva museale. È stato aperto solo nel 2012. L'edificio stesso è stato costruito nel XIX secolo e nel 2011 è stato ricostruito. Solo dopo è iniziata la formazione delle esposizioni.

Centro culturale Levitanovsky

Spesso il territorio del centro viene affittato per conferenze e seminari su larga scala, concerti e forum e altri eventi pubblici. Ci sono aree espositive, spazio per proiezioni cinematografiche e mostre. La sala principale accoglie contemporaneamente centocinquanta visitatori.

  • Ubicazione: via Lunacharsky, 6.
  • Orari di apertura: tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00, giorno libero - domenica.

Pinacoteca Provinciale-M

È curioso che questo luogo di ritrovo per intenditori di belle arti sia stato creato da un residente e collezionista estivo di Plyos. La galleria si trova in un edificio costruito nel XIX secolo e riconosciuto come monumento culturale di importanza regionale.

Pinacoteca Provinciale-M

La galleria d'arte ha diverse mostre permanenti. Il primo è dedicato alle figurine di porcellana che raccontano l'URSS. Su di loro, i giovani possono conoscere la storia e gli adulti possono immergersi nei ricordi. La seconda mostrerà miniature in lacca di vari stili ed epoche. Pochi posti in un posto possono confrontare tutte e quattro le aree di quest'arte.

Nella terza sala potrai ammirare le statuette in maiolica dipinta. Ognuno di loro è realizzato su un certo tema fiabesco o folcloristico. L'artigianato è semplicemente fantastico! "Russian Silver" presenta una collezione di opere di gioiellieri provenienti da tutta la Russia. C'è anche una collezione di busti di Lenin realizzati in vari materiali e leghe: alluminio, ghisa, bronzo.

E, infine, l'ultima esposizione è la galleria d'arte. Qui il visitatore vedrà più di centocinquanta dipinti e schizzi del famoso paesaggista V. A. Fedorov. Accanto al museo c'è un monumento a questo artista, che è stato installato nel giorno del suo 95° compleanno.

  • Ubicazione: via Nikolskaya, 20.
  • Orari di apertura: tutti i giorni dalle 9:00 alle 21:00.
  • Costo della visita: da 100 rubli.

Centro museale dell'archeologo Pavel Travkin

Questo museo archeologico è forse l'unico nel suo genere. Non ci sono stand chiusi e vetrine. Per tutto questo, ci sono musei ordinari. Il visitatore, che si trova qui, può immergersi nel passato presente e vedere com'era veramente. Gli archeologi hanno cercato di riprodurlo nel modo più affidabile possibile.

Centro museale dell'archeologo Pavel Travkin

Ma prima devi familiarizzare con il lavoro di un archeologo: guarda nell'angolo sotto una tettoia, accanto al quale arde un fuoco. Qui ci sono una pala consumata e una sedia pieghevole, una tavoletta con le registrazioni dei reperti, un righello di scala e una macchina fotografica. Sembrano oggetti ordinari, ma è con il loro aiuto che vengono fatte scoperte archeologiche.

Successivamente, puoi anche guardare il museo dell'antica famiglia russa. Il viaggiatore entrerà nella casa di un normale gioielliere di provincia che visse ai tempi di Alexander Nevsky. Questo non è solo un museo archeologico, ma la ricostruzione di un maniero del XIII secolo. È stato realizzato nel modo più autentico possibile, ogni mostra ha un prototipo storico.

  • Ubicazione: via Spusk Gory Svobody, 1 A.
  • Orari di apertura: Il museo è aperto solo da maggio a ottobre.
  • Costo della visita: 150 rubli.

Museo del Matrimonio

In precedenza, il sito del museo era la casa di un ricco farmacista. Perché esattamente questo edificio sia stato scelto per ospitare i reperti è un mistero; in un modo o nell'altro, qui potrai ammirare una collezione unica di accessori e dote nuziale.

Museo del Matrimonio

Inoltre, le guide parleranno delle caratteristiche delle cerimonie nuziali locali, dei trucchi dei genitori che venivano usati per garantire che il matrimonio avesse luogo. Se lo si desidera, il visitatore può immaginarsi al posto degli sposi dei secoli passati. O essere un ospite a una cerimonia di matrimonio. Si svolgerà secondo le antiche usanze con leccornie comuni a quel tempo.

È interessante che le persone vengano spesso al museo prima di un vero matrimonio o subito dopo la registrazione del matrimonio. Dicono che porti felicità nella futura vita familiare. Ci sono programmi interattivi unici dedicati a varie occasioni. Quindi, ad esempio, nel museo puoi ordinare un anniversario di matrimonio. Dopotutto, è sempre bello tornare dove è iniziata la storia familiare, ricordare come si è svolto il matrimonio, scoprire quali anniversari attendono in futuro ...

  • Ubicazione: Svoboda Mountain Descent Street, 7.
  • Orari di apertura: tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:30, chiuso il lunedì.
  • Costo della visita: 100 rubli.

Chiesa di pietra della Resurrezione

A differenza dell'omonima chiesa in legno, questa chiesa si trova in città (sulla vecchia Piazza del Mercato) ed è considerata l'edificio più importante del luogo: si vede già all'ingresso. In precedenza, in questo sito c'erano due chiese di legno, ma dopo la guerra patriottica del 1812, le autorità cittadine decisero di costruire una chiesa di pietra. La sua costruzione fu completata nel 1817.

Chiesa di pietra della Resurrezione

La chiesa combina due stili contemporaneamente. In primo luogo, questa è l'architettura Yaroslavl del XVII secolo e, in secondo luogo, il primo classicismo del XIX secolo. Il chetverik è a due livelli, ha un tetto a quattro falde. Ha cinque capitoli su piedistalli sfaccettati. La cupola centrale è illuminata. C'è un refettorio e le facciate laterali sono decorate con colonne tuscaniche. Vicino alla chiesa si trova un bel campanile con decorazioni figurate.

Nel 1962 fu collocata una galleria d'arte nell'edificio del tempio. In epoca sovietica, la chiesa non fu restaurata, a causa della quale la facciata fu in qualche modo danneggiata. Ora le cupole e i campanili brillano al sole, brillano magnificamente di notte: puoi vedere l'edificio da quasi ogni parte della città.

Di fronte al tempio c'è una cappella di legno. Insieme alla chiesa, formano un unico insieme. La cappella stessa fu portata negli anni '80 del secolo scorso dal paese; contemporaneamente iniziò il suo restauro. È interessante che questa chiesa sia raffigurata sulla maggior parte delle cartoline e dei souvenir con un panorama di Plyos. Il tempio è stato anche girato per diversi film dell'era sovietica.

  • Ubicazione: via Lenin, 2.
  • Orari di apertura: tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00.

Cattedrale dell'Assunzione

Questo tempio è considerato uno dei più antichi di Plyos. Si trova su Cathedral Hill; c'era una chiesa in legno costruita nel XV secolo. Sfortunatamente, bruciò nel 1695 e fu sostituita da una cattedrale in pietra nel 1699.

Cattedrale dell'Assunzione a Plyos

Storici e architetti affermano che l'attuale cattedrale fu costruita secondo l'esatto disegno dell'antica cattedrale in legno. La sua architettura è piuttosto semplice: il barocco di Mosca con una cupola e un campanile a padiglione. Ha un proprio refettorio e l'ottagono è circondato da cornici e semicolonne. Le finestre sono decorate con architravi a chiglia.

In precedenza, il tempio era perfettamente visibile da quasi ovunque a Plyos, ma ora qui sono cresciute alte betulle che bloccano la vista. Nel 1828 accanto alla cattedrale fu costruita una chiesa estiva. Purtroppo oggi ne resta solo una croce di culto. Tuttavia, ogni anno c'è una processione dal tempio al luogo dove un tempo sorgeva l'annesso.

  • Ubicazione: via Sobornaya Gora.
  • Orari di apertura: tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00.

Chiesa di Santa Barbara

Un'altra bella chiesa di Plyos; da molti anni decora la città con i suoi muri di pietra bianca. Un modesto tempio provinciale nello stile del classicismo fu eretto nei secoli XVIII-XIX - la data esatta è sconosciuta e il campanile fu completato nel 1821. È probabile che la chiesa stessa sia molto prima.

Chiesa di Santa Barbara

Levitan raffigurava spesso questo tempio sulle sue tele. Forse il motivo era che da qui si aprono i bellissimi spazi aperti del Volga, che poche persone rimarranno indifferenti. La chiesa modesta e persino ascetica contrasta con il campanile riccamente decorato, gli archi e le colonne aggraziati. L'interno del tempio non è meno interessante. Alle pareti quadri adesivi sui temi del Nuovo Testamento. Raccontano la vita di Cristo e sono decorati con cornici ornamentali.

  • Ubicazione: via Varvarinskaya, 19 A.
  • Orari di apertura: tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00.

Monumento a Isacco Levitan

Ovviamente Plyos non poteva fare a meno di un monumento a Levitan. Dopotutto, così tanti posti qui sono associati a questo nome! Il monumento al famoso artista fu eretto nel 1974 accanto al suo museo. Non solo le autorità locali, ma anche i cittadini premurosi hanno svolto un ruolo importante in questo.

Monumento a Isacco Levitan

Il Levitan scultoreo guarda il Volga, che ha raffigurato così spesso sulle sue tele. In una delle sue mani c'è una tavolozza con i colori e preme l'altra sul cuore. Il monumento è realizzato in pietra nera e si erge su un piedistallo in granito. Nel 600° anniversario della città, il monumento è stato restaurato e il piedistallo è stato sostituito con uno più resistente.

  • Ubicazione: via Sovetskaya.
  • Ingresso: gratuito.

Riassumendo

Le piccole città o anche le città spesso non sono apprezzate. Ad esempio, le bellissime montagne Pushkin sono praticamente un'isola di calma rispetto alle vivaci megalopoli, e le attrazioni che vale la pena vedere a Ulyanovsk ti aiuteranno a rilassarti e rilassarti davvero.

Plyos è una città molto piccola, ma molti turisti vengono qui per passeggiare nei parchi, ammirare i paesaggi impressionanti del Volga e visitare interessanti musei. In essi puoi toccare con mano il passato, conoscere le tradizioni interessanti dei secoli passati e persino partecipare a un vecchio matrimonio. È possibile nelle grandi città?

articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItaliano
Vicino