Tempio di Wat Phra Dhammakaya

Oggi in Thailandia ci sono circa 40mila templi unici. Ma tra loro ce n'è uno che i turisti si affrettano a visitare in primo luogo. Wat Phra Dhammakaya è l'edificio più grande dell'Est, più simile a un gigantesco disco alieno che a un tempio. Si trova nel distretto di Pathum Thani, a 15 chilometri dall'aeroporto di Bangkok.

Setta Dhammakaya non ortodossa

La setta buddista Dhammakaya fu nominata per la prima volta nel 1916. Il fondatore di Scientology fu il monaco Luang Pu Wat Paknam. Credeva che l'unico modo per avvicinarsi a Dio fosse attraverso la meditazione. Una persona è in grado di conoscere il vero significato della vita e trovare la pace se rafforza la sua anima e il suo corpo.

Dopo la morte di Luang Pu Wat Paknam nel 1959, il suo insegnamento fu continuato da un seguace. Nella sua residenza illuminava le persone, chiamandole a riti e meditazioni. Il numero dei parrocchiani volenterosi cresceva ogni giorno e presto non c'era più spazio per loro. Fu deciso di creare un altro centro, che alla fine si trasformò in Wat Phra Dhammakaya.

La storia della creazione del tempio

La costruzione del tempio nella forma in cui lo conosciamo iniziò nel 1970 e durò più di 15 anni. Il lavoro è stato svolto nelle risaie ed è costato un milione di dollari USA. Nel 1982 fu eretta una cappella e pochi anni dopo vi si tenne la prima cerimonia.

Il periodo dal 1985 al 2002 è stato difficile: gli scandali legati al rettore del tempio non si sono placati nella capitale. È stato accusato di pratiche di corruzione e altre violazioni della legge. Tuttavia, un anno dopo furono rimossi e dichiarati illegali. Ad oggi, il movimento non ortodosso Dhammakaya è considerato il movimento più radicale e in più rapida crescita nel paese.

Un milione di figurine d'oro

Ma Wat Phra Dhammakaya è famoso non per la storia della sua creazione, ma per la sua architettura unica. Il tempio copre un'area di oltre 320 metri quadrati. Al centro c'è una cupola sferica di 200 metri. La cupola è l'unico posto al mondo in cui sono state raccolte più di un milione di statue di Buddha. Di questi, 300mila si trovano all'esterno e altri 700mila all'interno dell'edificio. Le figurine sono chiamate l'incarnazione dell'integrità e della purezza. Simboleggiano l'illuminazione, l'unità spirituale e la penetrazione del Dharma nella mente umana.

Se ti viene detto che le statuette sono fatte interamente d'oro, non crederci. Sono ricoperti da una lega di titanio e oro, all'interno della quale si trova il bronzo al silicio. Tale lega è più resistente e funge da protezione affidabile contro l'umidità e il calore. Molte figurine prendono il nome. Prendono il nome dagli "sponsor" che hanno voluto immortalare il loro nome sullo stand. La cupola fa parte del memoriale di Luang Pu Wat Paknam e, secondo gli ingegneri, potrebbe resistere per altri mille anni.

Rituali di meditazione

Ci sono due sale commemorative all'interno di Wat Phra Dhammakaya. Al centro della prima sala c'è una statua di Luang Pu Wat Paknam, realizzata in oro. La seconda sala ospita le reliquie del Gran Maestro in una pagoda in miniatura.

Inoltre, nel tempio c'è un grande stadio a due piani, in cui si riuniscono più di 600mila credenti per condurre rituali di massa. All'esterno è circondato da una piattaforma marchiata, visitata quotidianamente da pellegrini e parrocchiani. Diverse migliaia di novizi vivono nel tempio stesso.

Festeggiamenti al Wat Phra Dhammakaya

Nel 2013, Wat Phra Dhammakaya ha ricevuto il premio Best Meditation Center. Nei giorni delle festività che cadono durante la luna piena del terzo mese lunare, qui si svolgono cerimonie uniche. Più di 100.000 seguaci si riuniscono in vesti bianche ed eseguono una cerimonia utilizzando la tecnica Vija Dhammakaya.

L'essenza della meditazione è l'uso dei ritmi respiratori, la ripetizione dei mantra e la visualizzazione della sfera di cristallo. La composizione visiva colpisce maggiormente in questo processo: la perfetta simmetria delle statue e dei monaci con le candele in mano infondono un senso di calma e pace.

Come arrivare a Wat Phra Dhammakaya

Come accennato in precedenza, Wat Phra Dhammakaya si trova nel distretto di Pathum Thani, a un'ora di macchina dalla parte centrale di Bangkok. Il modo più semplice per arrivarci è in taxi o in auto privata. Tuttavia, in Thailandia, il Dhammakaya è considerato una setta scandalosa, quindi è improbabile che tu incontri anche un solo segno lungo la tua strada. E non tutti i tassisti conoscono la strada per il tempio.

La seconda opzione è il trasporto pubblico che va da Bangkok a Rangsit. La sua ultima tappa è Sanam Luang Park. E se aspetti fino a domenica, puoi raggiungere il tempio con uno degli autobus gratuiti dell'Università Thammasat, che partono da lì alle 7.00 e alle 8.00 ora locale. Per chi non ama viaggiare da solo, consigliamo di fare una visita guidata. In questo caso, dovresti prepararti al fatto che avrai molto meno tempo per esplorare il tempio e i suoi dintorni.

Tempio Wat Phra Dhammakaya sulla mappa

articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItaliano
Vicino